De / Fr / It

Politica culturale

Attualità

16 settembre 2021

Informazioni sull’estensione dell’obbligo di certificato al settore culturale

A partire dal 13.09.2021, il Consiglio Federale ha esteso l’obbligo di certificato agli eventi al chiuso:

Coronavirus: il Consiglio federale estende l’obbligo di certificato e pone in consultazione nuove disposizioni per l’ingresso nel Paese (admin.ch)

Attualmente, l’attuazione concreta delle disposizioni per il settore culturale non è ancora chiara. Questo riguarda in particolare l’obbligo di certificato per chi si esibisce (artiste-i ospiti) e altre persone coinvolte come chi svolge volontariato. Siamo in contatto con l’UFSP e ci aspettiamo informazioni più dettagliate nei prossimi giorni. Vi terremo informati!

Di principio vale:

  • Nelle manifestazioni al chiuso, i certificati sono obbligatori a partire dai 16 anni.
  • Negli eventi con certificazione obbligatoria, decadono tutte le altre misure di protezione, come l’obbligo di indossare la mascherina o le restrizioni sulla capienza massima.
  • Gli organizzatori e le organizzatrici hanno il compito di controllare i certificati Covid di partecipanti e ospiti utilizzando la “COVID Certificate Check App”.
  • La persona che verifica deve inoltre assicurarsi che il nome e la data di nascita corrispondano ai dati riportati su di un documento di identificazione provvisto di fotografia (per esempio carta d’identità o SwissPass), per accertare che il certificato sia stato rilasciato per la persona che lo esibisce.
  • Il certificato può anche essere impiegato da datori e datrici di lavoro nell’ambito di misure di protezione.
  • Se un obbligo di certificato si applica ai e alle dipendenti, l’azienda è tenuta a offrire regolarmente la possibilità di effettuare dei test (per esempio con frequenza settimanale) o a sostenerne i costi, se non offre la possibilità di effettuarli con frequenza regolare.
  • Per le attività culturali al chiuso, come le prove di musica e di teatro, l’accesso è limitato alle persone munite di certificato Covid. Questa restrizione non si applica ai gruppi fino a 30 persone a composizione invariata che provano regolarmente insieme in locali dedicati.
  • Ospiti sprovviste-i di certificato in eventi con certificato obbligatorio possono essere richiamati con una multa di 100 franchi. Gli stabilimenti e gli eventi che non rispettano il requisito di certificato possono essere multati e persino chiusi.
  • Per gli eventi all’aperto, si applicano le regole precedenti: Per gli eventi con più di 1000 persone, il certificato Covid è obbligatorio; per i piccoli eventi all’aperto può essere deciso se l’accesso deve essere limitato alle persone in possesso di un certificato.
  • L’estensione dell’obbligo di certificato è limitata al 24 gennaio 2022.

FAQ dell’UFSP sull’obbligo di certificato

FAQ dell’UFSP sulla verifica dei certificati Covid

Indennità di perdita di guadagno
L’Ufficio federale della cultura UFC ha aggiornato le FAQ sull’indennità di perdita di guadagno dove si risponde a domande quali:

  • I costi per eventuali test Covid rapidi per il personale possono essere conteggiati come spese aggiuntive Covid nel contesto dell’indennità di perdita di guadagno? (A.1 E18)
  • Gli organizzatori e le organizzatrici che decidono di limitare la capienza massima di uno spazio chiuso, oltre all’uso del certificato Covid, hanno la possibilità di fare valere una riduzione delle entrate dovute ai posti lasciati liberi? (A.1 E22)

Link (in francese): https://www.bak.admin.ch/bak/i...

Piani di protezione
I piani di protezione saranno aggiornati nei prossimi giorni/settimane

Altre notizie

9 settembre 2021

Termine di invio richieste di compensazione IPG Cultura

Maggiori informazioni

9 settembre 2021

Comunicato stampa Taskforce Culture 8 settembre 2021

Maggiori informazioni

30 agosto 2021

Comunicato stampa t.: Certificato covid obbligatorio per i teatri? Voci a confronto

Maggiori informazioni